Nuova tecnologia
assistente tecnico

Scritto da Fabio Colucci

Fotovoltaico accumulo: la novità sul mercato è l'IBRIDO

FacebookTwitterLinkedinEmail

Il fotovoltaico con accumulo si è evoluto tecnologicamente. Ormai sappiamo che l’accumulo energetico è la soluzione ideale per sfruttare al massimo l'energia solare auto-prodotta l’energia e avere la libertà di utilizzarla in qualsiasi momento. Oggi, accanto al "semplice" sistema d'accumulo, si sta facendo strada anche il modello ibrido: in questo post ti spiegheremo di cosa si tratta.

Abbiamo già parlato in altri articoli degli inverter fotovoltaici ibridi, che, rispetto agli inverter tradizionali, aggiungono funzionalità importanti, come la gestione ed il controllo dei flussi energetici tra impianto FV, rete domestica e rete elettrica.

Oltre all'inverter ibrido, esistono sul mercato anche sistemi d'accumulo ibridi, che integrano, in un solo involucro, le funzioni di accumulo energetico con quelle di inverter fotovoltaico.

Cos'è l'accumulo ibrido?

L'accumulo ibrido è un sistema d'accumulo con inverter fotovoltaico integrato, adatto in particolare a impianti fotovoltaici nuovi. I modelli collegabili in AC (corrente alternata) sono abbinabili anche ad impianti già esistenti.

L'integrazione dei due componenti, inverter e accumulo, comporta alcuni vantaggi: 

  • Minor costo complessivo: un sistema "all-in-one" costa generalmente meno rispetto ad un sistema di accumulo + un inverter separato.
  • Maggiore efficienza complessiva: un sistema unico comporta un 'unica trasformazione dell'energia ed una perfetta integrazione tra le tecnologie e quindi una maggiore efficienza complessiva.
  • Minore ingombro: un sistema integrato occupa un minore spazio rispetto a dispositivi separati.
  • Installazione più rapida: l'installazione di solo sistema comporta un risparmio di tempo.
  • Garanzia unica: se il sistema è unico, anche la garanzia è una sola.

Fotovoltaico accumulo ibrido: come sceglierlo?

La check-list per la scelta di un sistema di accumulo ibrido combina logicamente le caratteristiche rilevanti per l'inverter con quelle per l'accumulo.

Trattandosi innanzitutto di un inverter fotovoltaico, è importante considerare i valori di resa energetica e di sicurezza del dispositivo.

Efficienza

L'efficienza dell'inverter, che, in parole semplici, indica la percentuale di energia prodotta dal fotovoltaico convertita ed effettivamente utilizzabile, è il dato principale da considerare: i più efficienti presentano un valore intorno al 98%. La presenza di due MMPT (Maximum Power Point Tracker), che assicurano le massime prestazioni anche nel caso in cui l'impianto ha esposizioni diverse al sole, è un altro fattore importante.

Sicurezza

I dispositivi di sicurezza dell’impianto sono quanto mai importanti per proteggerlo da sovratensioni e sovracorrenti.  Assicurati che il tuo sistema di accumulo ibrido sia dotato di protezioni da sovratensioni lato DC e di unità di monitoraggio che rileva le correnti di guasto.

Per quanto riguarda l'accumulo, oltre alle tradizionali caratteristiche come la qualità, le garanzia, le caratteristiche tecniche ed installative e l'innovazione tecnologica (leggi qui un recente articolo in proposito), mettiamo in evidenza due funzionalità, che, per quanto opzionali, rappresentano due plus rilevanti.

Sistema di monitoraggio

Grazie al sistema di monitoraggio è possibile controllare le prestazioni dell’impianto fotovoltaico e dell’accumulo direttamente dalla app sul cellulare o dal portale web, ricevere notifiche tempestive di eventuali malfunzionamenti ed eseguire molte operazioni di manutenzione e tutti gli aggiornamenti da remoto. Un elemento davvero utile per garantire il funzionamento ottimale dell'impianto!

Back-up

La funzione di back-up è quella che permette di continuare ad alimentare alcuni dispositivi elettrici collegati tramite l’energia immagazzinata nel sistema di accumulo in caso di black-out elettrico. Senza questa alimentazione di emergenza, in caso di interruzione della fornitura elettrica, l’impianto fotovoltaico e il sistema di accumulo smettono di funzionare. I sistemi più avanzati consentono inoltre di ricaricare le batterie d'accumulo direttamente dall'impianto fotovoltaico anche in situazione di black-out.

Ora che conosci tutte le caratteristiche di un sistema di accumulo ibrido, è ora di passare al fotovoltaico con accumulo! Aumenta la tua autonomia energetica, dai un taglio netto ai costi per l’approvvigionamento dell’elettricità e usufruisci di energia green.

Guida alla scelta del sistema di accumulo
Mockup

Scopri come scegliere il miglior sistema di accumulo per il tuo impianto fotovoltaico.

Scarica la guida gratuita

Articoli correlati

Inverter fotovoltaico ibrido: cos'è e come funziona
Inverter fotovoltaico ibrido

L’inverter fotovoltaico ibrido è un dispositivo che ha funzioni più evolute rispetto all'inverter...

Valentina De Carlo

Scritto da Valentina De Carlo

Funzionamento inverter fotovoltaico: le cose da sapere
SENEC.Home 4

Il funzionamento di un inverter fotovoltaico di nuova generazione è la chiave dell'autoconsumo...

Valentina De Carlo

Scritto da Valentina De Carlo

Miglior Inverter fotovoltaico: 5 criteri che fanno la differenza
Inverter fotovoltaico

Scegliere il miglior inverter fotovoltaico è importantissimo: ecco i 6 criteri per fare la scelta...

assistente tecnico

Scritto da Fabio Colucci