Risparmio energetico
valentina de carlo_autore blog

Scritto da Valentina De Carlo

Come azzerare la bolletta elettrica per 2 anni: un esempio

FacebookTwitterLinkedinEmail

Rincari dei prezzi dell’energia, aumento delle bollette, incremento dei costi energetici a fine anno. Questo è un copione che, purtroppo, sicuramente conosci bene anche tu: quando si parla di consumo energetico casalingo, le bollette sono sempre un punto dolente. 

E se ti dicessimo che questa situazione si può completamente capovolgere? Lo sapevi che è possibile azzerare la tua bolletta elettrica per ben 2 anni?

Come azzerare la bolletta dell’elettricità

Alleggerire il peso della bolletta della luce non è fantascienza e te ne daremo la prova concreta in questo articolo. Ma andiamo per gradi.

Com’è possibile azzerare la bolletta della luce? Semplice, rendendosi autosufficienti per quanto riguarda la produzione di energia e dicendo addio ai tradizionali fornitori elettrici. Servono due step.

Primo, con un buon sistema di accumulo fotovoltaico (abbinato al tuo impianto fotovoltaico) puoi coprire fino all'80% dei tuoi consumi elettrici. Trovi qui un approfondimento completo sull'accumulo fotovoltaico.

Secondo, il servizio di rete cloud ti permette di sfruttare al 100% l'energia solare che produci, diventando autosufficiente e sempre più green, perché il 100% dell’energia che usi deriva dal sole.

Come tagliare la bolletta
By playing the video, you load content from YouTube, a service of Google LLC. You can find more information on how data is processed in Google LLC's data protection declaration.

Cos’è il servizio cloud?

Per spiegarti di cosa si tratta faccio una piccola introduzione. Nella bella stagione, durante le ore diurne, un impianto fotovoltaico è in grado di produrre quantità di energia che eccedono i tuoi consumi elettrici in casa. Con un sistema di accumulo, puoi accumulare fino all'80% dell'energia fotovoltaica che produci, ma il restante 20% finisce comunque in rete e deve essere ri-prelevato quando serve.

Quell’energia residua che fine fa?  Meglio non sprecarla!

La soluzione più vantaggiosa è recuperare l’energia prodotta in eccesso e conservarla in un “cloud” come se fosse in una banca energetica virtuale. Il cloud ti restituisce l’energia che produci in surplus e che non riesci più ad accumulare o consumare direttamente, potendola così sfruttare quando più ne avrai bisogno: alla sera o nelle stagioni invernali, ad esempio, dove giornate con poco sole comportano una produzione certamente minore di energia.

Entrare in questo cloud energetico ti permette di avere una scorta di energia, senza rinunciare al contributo per lo scambio sul posto, di cui abbiamo parlato in questo articolo.

In definitiva, l’energia in surplus che non accumuli viene trasferita in rete e gestita dal Cloud, che te la restituirà quando ne avrai bisogno. Grazie al servizio di rete Cloud sfrutti quindi al 100% l'energia solare che produci e sei pronto per le future evoluzioni del mercato dell'energia (servizi di rete, energy sharing). 

Azzerare la bolletta: un esempio 

Per dimostrarti che azzerare la bolletta per due anni è possibile, eccoti una testimonianza concreta:

“Abbiamo deciso di aggiungere un sistema di accumulo e di optare per la soluzione cloud, in modo da poter sfruttare al meglio tutta l’energia solare autoprodotta, aumentando l’autoconsumo e riducendo la bolletta”. 

Questi erano gli obiettivi di Francesca Manni, residente nella provincia di Brescia. Lei e il suo compagno hanno acquistato una casa in classe A, persuasi dagli aspetti di risparmio energetico e di salvaguardia ambientale.

Ma non solo! Abbinando un sistema di accumulo al loro impianto fotovoltaico e aderendo al cloud hanno potuto azzerare la bolletta per 2 anni.

Quando ho ricevuto la bolletta è stata una grande soddisfazione! Con tutte le offerte che circolano ora, inizialmente ero scettica e temevo che ci sarebbe stata qualche sorpresa e invece l’importo è proprio Zero". 

Con l'acquisto di un sistema di accumulo abbinato al Cloud, per i primi due anni è possibile azzerare tutte le voci della bolletta (tranne il canone rai): zero il costo dell’energia, zero gli oneri di sistema, zero i servizi di rete e zero anche le tasse. 

Agevolazioni statali

Oggi, inoltre, se desideri installare un impianto fotovoltaico con accumulo abbinato ad altri lavori di efficientamento energetico, puoi usufruire dell'opportunità di beneficiare del Superbonus 110%.

Leggi tutti gli approfondimenti utili:

Per scoprire come azzerare la tua bolletta per 2 anni clicca qui sotto e fai il primo passo: configura il tuo sistema di accumulo fotovoltaico cloud.

NdR: questo articolo è stato scritto nel 2019 e aggiornato alle attuali normative.

Configuratore online
Tecnico SENEC che consiglia la soluzione migliore di accumulo fotovoltaico

Trova il sistema di accumulo fotovoltaico adatto alla tua casa.

Scopri il prezzo

Articoli correlati

La verità nascosta sull'indipendenza energetica domestica
La verità nascosta sull'indipendenza energetica domestica

Per raggiungere l’indipendenza energetica domestica non serve scollegarsi dalla Rete. Scopri qual è...

valentina de carlo_autore blog

Scritto da Valentina De Carlo

Calcola il costo dell'energia elettrica per kWh e inizia a risparmiare
Costo dell'energia elettrica per kWh

Calcolando il costo dell'energia elettrica per kWh e installando un impianto fotovoltaico è...

valentina de carlo_autore blog

Scritto da Valentina De Carlo

Pannelli solari con accumulo: missione autonomia energetica
Autonomia energetica domestica

Vuoi dare un taglio alle bollette? Collega i pannelli solari fotovoltaici con l'accumulo e...

valentina de carlo_autore blog

Scritto da Valentina De Carlo